Il fuggiasco della Guyana

 

 


Clément Duval
IL FUGGIASCO DELLA GUYANA
Memorie autobiografiche
978-88-7953-236-5 − pagg. 814 − € 28,00


Parigi, gennaio 1887: l’anarchico francese Clément Duval (1850-1935) viene condannato a morte per furto, incen­dio e tentata uccisione di un poliziotto; la pena gli viene commutata nei lavori forzati perpetui. Il successivo aprile l’ergastolano Duval viene portato nella Guyana francese, e internato alle Isole della salute.

In questa autobiografia, Clément Duval racconta 14 anni di carcere e lavori forzati, scanditi da innumerevoli tenta­tivi di evasione. Fino al trasferimento nel carcere di Saint-Laurent-du-Maroni, da dove il 14 aprile 1901 riesce a fug­gire, riparando prima nella Guyana inglese, poi a San Juan di Portorico, e infine negli Stati Uniti.

Le “Memorie autobiografiche” di Clément Duval, pubbli­cate per la prima volta nel 1907 e qui riproposte in forma integrale, sono un documento di straordinario interesse politico-culturale, un classico della cultura anarchica, e una lettura avvincente.