Triplo inganno


Pino Nicotri
TRIPLO INGANNO
978-88-7953-268-6 − pagg. 240 − € 17,00


Il Vaticano, gli apparati, i mass media e il caso Orlandi

 

Citando documenti giudiziari ignorati o dimenticati, e attraverso verifiche di luoghi e testimonianze, questo libro ricostruisce il divenire trentennale del caso Orlandi (la scomparsa della cittadina vaticana quindicenne Emanuela Orlandi, a Roma, il 22 giugno 1983), e denuncia il triplo inganno che ha impedito di accertare la verità dei fatti.
Il primo inganno è quello del “rapimento politico”, la fantasiosa tesi imposta a colpi di appelli da papa Karol Wojtyla impegnato nella lotta anticomunista nell’Est europeo. Il secondo inganno è quello delle autorità e degli apparati, vaticani e italiani, impegnati ad assecondare la messinscena del “rapimento politico” della Orlandi. Il terzo inganno è quello di stampa e tv, che non solo hanno assecondato la grande menzogna papale, ma hanno anche trasformato il caso Orlandi in uno show mediatico di supertestimoni fasulli, false rivelazioni e notizie inventate.

PINO NICOTRI, ex inviato del settimanale “L’Espresso”, è autore di numerosi libri inchiesta. Da molti anni si occupa del caso Orlandi, sul quale ha già pubblicato Mistero vaticano (Kaos edizioni 2002) e Emanuela Orlandi. La verità (Baldini Castoldi Dalai 2008). Opinionista del giornale online “Blitzquotidiano.it”, è titolare del blog pinonicotri.it.


Povero Cristo

 

 


Discepoli di verità
POVERO CRISTO
978-88-7953-200-6 − pagg. 196 − € 17,00

Potere, denaro, omofobia: Satana nella Chiesa di Benedetto XVI.

Il suicidio assistito di Giovanni Paolo II, e l’elezione pilotata di Benedetto XVI • Il portavoce papale dell’Opus Dei • Il benefico effetto dell’aids • Una udienza molto privata: l’odiatrice Oriana Fallaci • La “Istruzione” contro i seminaristi gay e la «identità virile» • Ritorno al passato: la messa in latino • La beatificazione del vescovo filo-hitleriano • Il guinzaglio ai francescani di Assisi • Benedetti soldi del banchiere Fiorani • Manuela, Loredana, Cristina e Carmela • Simonia pontificia: il copyright sulle parole del vicario di Cristo • Il doppio scandalo del fondatore dei Legionari di Cristo • L’arcivescovo politicante • Monsignor Georg Gänswein, anima nera e angelo custode • La scomunica di monsignor Stregone • Il paradiso immobiliare • Come annullare il matrimonio indissolubile • Il fine intellettuale, fiduciario papale • Il padreterno della non-eutanasia • Il terepeuta della Cristologia • I fantasmi del passato: il cardinale Hans Hermann Gröer e il seminario di Sankt Polten • I milioni di euro del prete-esorcista • La santa truffa di Raffaello Follieri • L’anima elastica dell’arcivescovo Danzi • Il nuovo comandante della Guardia svizzera denunciato da Amnesty International • Contro la moratoria Onu delle legislazioni antigay • Valori irrinunciabili: milioni di euro dallo Stato italiano • Il perdono degli antisemiti lefebvriani • Fanatismo sadico per Eluana Englaro…

 

La croce e le spine di papa Francesco

 

 


Discepoli di verità
LA CROCE E LE SPINE
DI PAPA FRANCESCO
978-88-7953-283-9 − pagg. 220 − € 16,00

La commedia della rivoluzione a colpi di nuove commissioni cardinalizie e di altri dicasteri curiali. Il nuovo prelato dello Ior e i «peccati di gioventù che il Signore perdona e dimentica». Il vescovo moralizzatore esiliato a Washington, l’Immacolata Francesca piovuta dal cielo, e «questo monsignore che non è certamente andato in galera perché assomigliava alla Beata Imelda». La spina dolorosa e velenosa dei lefebvriani, e il Cammino della setta di Kiko «troppo potente anche per papa Francesco». Il campionissimo della fede giornalistica a cui non piace il Papa che piace. La beatificazione dell’arcivescovo-martire Óscar Arnulfo Romero, e quella del francescano schiavista padre Junípero Serra. Il cardinale dimezzato per condotta sessuale «scesa al di sotto degli standard», e il diplomatico francese respinto perché gay. Il Nunzio pedofilo del clan wojtyliano, e lo show mediatico della tolleranza zero…

Papa Francesco: «Molte volte mi chiedo come sarà la mia croce, com’è la mia croce. Perché le croci esistono, non si vedono ma ci sono. E anche Gesù a un certo punto era molto popolare, e poi è finito com’è finito… Io sono un peccatore, e non è un modo di dire, un genere letterario: sono un peccatore. Posso dire che sono un po’ furbo, so muovermi, ma è vero che sono anche un po’ ingenuo…».

Dei “Discepoli di verità” la Kaos edizioni ha pubblicato, fra gli altri: Bugie di sangue in Vaticano (1999), All’ombra del Papa infermo (2000), Senza misericordia (2005), I triangoli rosa di Benedetto XVI (2005), Segreto pontificio (2007), Povero Cristo (2009), I peccati di papa Wojtyla (2010), Intrigo papale (2012), I peccati del Papa argentino (2013).